Eurospin Ford Sara ci mette il cuore

0
(ph. Cinzia Consolati)

PINEROLO – Torna vittorioso l’Eurospin Ford Sara Pinerolo nella settima gara di campionato, gara che si è disputata sabato sera al Palazzetto e che si è conclusa 3 a 0 a discapito dell’Offanengo di Cremona.
Le avversarie, molto reattive in difesa, hanno messo a dura prova le attaccanti dell’Eurospin, le quali non hanno lasciato la presa, conquistandosi tre punti importanti e arrivando così in vetta alla classifica, in compagnia di Lilliput e della prossima avversaria: la Pallavolo Don Colleoni di Bergamo.
Nel primo parziale, che vede le pinerolesi rimontare il vantaggio iniziale delle avversarie, sul punteggio di 16 a 17 per l’Offanengo, entra Tosini al posto di Buffo e gioca tutto il resto della partita. La prima “palla set” arriva con una bella azione, giocata con sicurezza e tranquillità da parte dell’Eurospin, l’Offanengo è a 22 punti ma con un attacco da posto quattro, sale a 23. Tosini attacca da posto due e chiude il primo set a favore delle pinerolesi 25-23. 
Anche il secondo set inizia con un vantaggio delle ospiti, poi una “fast” di Cheli comincia a far risalire l’Eurospin, fino a quando Serena da posto quattro, su una alzata abbastanza difficile, schiaccia sbaragliando il muro avversario e poco dopo, su una palla proveniente dalla metà campo dell’Offanengo, tra zona quattro e zona tre, tira una “sassata” e porta la sua squadra a un solo punto di distanza dalle cremonesi.
Qualche primo tempo di Caserta, una “pipe” da seconda linea di Tosini, una lunga serie di pallonetti, e l’Eurospin vola a 23 punti mentre Offanengo è a 18. “Ace” di Vingaretti e si va a 24-18, poi Serena attacca da posto quattro e anche il secondo set si chiude a favore del Pinerolo. 
Nel terzo set, sul 3-1 per l’Eurospin, l’arbitro fischia ma poi decide per una “contesa”: si ripete l’azione che diventa punto per l’Offanengo.
Poco dopo l’Eurospin chiede il quarto tocco a danno delle avversarie, l’arbitro in un secondo momento, dopo essersi consultato con il suo secondo, concede il punto alle pinerolesi. Il terzo set vede ancora più recuperi in difesa, entrambe le formazioni esprimono un gioco pieno di grinta e determinazione, facendo diventare il ritmo più concitato.
L’Offanengo gioca qualche “fast” vincente ma è la sua mobilità in difesa a mettere in difficoltà l’Eurospin che, pur sfoderando una serie di attacchi potenti, fatica a mettere la palla a terra.
Ciò nonostante con un “ace” di Tosini, arriva la prima “palla match”, sciupata però dall’Eurospin con un attacco “out”. 24 pari.
Poi anche l’Offanengo sbaglia l’attacco ma non Serena, che da posto quattro chiude set e partita.«È stata una partita giocata con il cuore – commenta l’allenatore dell’Eurospin Ford Sara Pinerolo Massimo Moglio -.
La squadra avversaria è una squadra molto ordinata e determinata, questo ci ha messo in difficoltà. Abbiamo pagato qualche ingenuità a causa di scarsa lucidità, per esempio non abbiamo sfruttato il loro muro basso in zona due e questa ingenuità potevamo pagarla a caro prezzo… A completare il quadro c’è una quantità di “palle break” sprecate e otto errori da parte nostra nel terzo set fino al punteggio di 16 pari».
«Nonostante la prestazione non proprio brillante di Zanotto», controbilanciata da una buona prestazione sia di Serena che di Cheli, un buon inserimento di «Tosini, ha dato equilibrio al muro e alla difesa».
Il direttore sportivo Francesco Cicchiello aggiunge: «Era una gara difficile, l’obiettivo era quello di riscattare la brutta prestazione di sabato scorso a Palau e anche l’Offanengo voleva riscattarsi dalla sconfitta subita nella sesta gara di campionato. Nel terzo set, nonostante il calo di concentrazione a metà parziale, siamo stati bravi a non mollare e chiuderlo anche se il “set point” è stato annullato».
Soddisfatta della gara e «contenta perché la squadra sta crescendo, ognuna con le proprie responsabilità», il centrale Lisa Cheli ammette: «Oggi avevamo proprio voglia di rimetterci in gioco totalmente, senza troppi pensieri». Tuttavia ora il pensiero va verso “la prossima battaglia” contro la Don Colleoni di Bergamo, squadra impegnativa non soltanto perché anche lei è in cima alla classifica ma anche perché – spiega Cheli – «ha un allenatore molto preparato e grintoso, che riesce a trasmettere questa sua grinta alle sue giocatrici».
Dunque per sabato 2 dicembre (alle 21 a Trescore Balneario) si prevede una sfida tra le prime della classe: Pallavolo Don Colleoni contro Eurospin Ford Sara Pinerolo.

A cura di Gabriella Benedetto

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here