Il commiato in rima di Franco Pasquet (Minor)

0
I suoi versi – attraverso cui ha descritto con affetto tanti decenni di vita della Val Pellice – lo hanno accompagnato anche nell’ultimo viaggio. Torre Pellice ha salutato Franco Pasquet, partigiano e poeta spentosi a 92 anni, leggendo una poesiacommiato intitolata “Pioré nen” (Non piangete). Pasquet, che aveva combattuto nella guerra di Liberazione ed era scampato per miracolo alla fucilazione, ha lavorato a lungo nella segheria di famiglia. Amava, con il nome di Minor, tratteggiare in versi i momenti lieti e le bellezze della valle che amava, sul modello del padre Alessandro, molto noto come Parvus. «Era un uomo di larghe vedute – lo ricorda l’amico di una vita Giulio Giordano -. A tratti pungente, aveva uno spirito vivace e quasi spumeggiante. Il nostro rapporto era saldo nonostante le divergenze di tipo politico e calcistico».
di E. Rollino

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here