A Bressanone condotti dalla passione

0
(ph. Alessandro Perrone)
Almeno un pullman di tifosi al seguito, più diverse macchinate: gli appassionati di hockey su ghiaccio si preparano all’”invasione” dell’Alto Adige per sostenere la ValpEagle nella prima finale contro il Bressanone. Un esodo sportivo – di cui siamo stati facili profeti la scorsa settimana – che testimonia il grande attaccamento dei tifosi alla squadra. Esattamente come negli anni migliori. «Non esiste una “vera Valpe” o una “finta Valpe”. Esiste uno spirito che i tanti che ci seguono hanno ritrovato nella nostra squadra», dice il capitano Alex Silva. Per il nostro hockey si tratta di una stagione di rinascita. Riportare tanta gente allo stadio è già stato un successo: «Siamo sulla buona strada, ma per tracciare il bilancio aspettiamo qualche settimana», afferma il numero 67 torrese, tra i protagonisti del nuovo progetto. C’è un trofeo da sollevare. E la sfida si prospetta difficile e affascinante.
di D. Arghittu

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here