Sconfitta della sinistra: riflessioni di militanti

0
La sconfitta elettorale della sinistra ha aperto molti interrogativi. I partiti di quell’area (Pd incluso)hanno iniziato una riflessione, più o meno radicale al loro interno, per comprendere le ragioni di una sconfitta sonora: con un boom della Lega e voti in fuga verso il Movimento Cinque Stelle. “Le Valli” ha raccolto i pareri e le riflessioni di diversi esponenti del territorio (dai più giovani, ai volti storici) che hanno spiegato le ragioni di questo risultato elettorale e indicato la loro ricetta per uscirne. Un quadro che presenta diversi elementi di riflessione: emerge uno scollamento dalla realtà e una difficoltà di comunicazione con le persone, e quindi con gli elettori. In questo quadro le soluzioni per rilanciarsi sono dialogare tra le forze di quest’area, ma c’è chi sostiene, come Alberto Bassani (Potere al Popolo di Pinerolo), che il voto del 4 marzo indichi una strada chiara: «Il percorso del Centrosinistra è sbagliato e bisogna costruire una realtà autonoma, perché la nostra politica torni a diventare strumento di liberazione».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here