Uomo di Neanderthal: l’eredità è dentro di noi

0

Pinerolo ospiterà, a partire da sabato 9 febbraio e fino al 21 aprile, la mostra “Il primo popolamento del Piemonte. L’Uomo di Neanderthal nostro antenato”.
L’evento è curato dal CeSMAP, Centro Studi e Museo di Arte Preistorica di Pinerolo e si propone di evidenziare alcune importanti e recenti scoperte relative all’Uomo di Neanderthal e di mostrare il popolamento del Piemonte da parte del nostro antenato. Significative novità sono state messe in luce negli ultimi anni sia da un punto di vista biologico che da quello culturale.
Il 3% del DNA di noi moderni, Homo Sapiens, è neanderthaliano e questo significa che quando il Neanderthal e il Sapiens si sono incontrati in Eurasia, circa 40.000 anni fa, si sono incrociati dando vita a una prole fertile che ha portato con sé i geni di entrambi.
I Neanderthal sono stati anche i primi a creare arte: ciò dimostra che il loro cervello era sviluppato quanto il nostro e che furono loro e non noi ad utilizzare per primi il pensiero astratto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here